Weir

La definizione preliminare degli impianti della nuova sala prove, è stata sviluppata con metodologia BIM per permettere la verifica degli spazi tecnici previsti, quali il tunnel servizi, il locale impianti sala prove e il soppalco scambiatori. Il livello di sviluppo è stato un LOD200. Questo approccio ha permesso di anticipare, in una fase in cui il cantiere edile era ancora alla fase movimenti terra, la decisione di ingrandire il locale impianti, di ottimizzare la dimensione del tunnel servizi e individuare in una zona esterna al capannone principale tutti gli impianti elettrici a servizio della sala prove stessa.